Bilancio e recupero del debito

Disavanzo Indebitamento Rateizzazioni Piani di rientro

Rateizzazioni /Transazioni

Si riportano i piani di rateizzazioni scaturiti da accordi transattivi o da piani di ammortamento debiti finanziati a carico del bilancio e pagati con la specifica a partire dal 2015

a) Il debito Enel per fornitura di EE. EE. pari ad euro 9.196.046,47 quantificato con 2 accordi transattivi del 4/12/2013 e del 8/12/2014, la cui 1 rata era prevista nel bilancio 2014 con estinzione nell’anno 2018 ;

  • anno 2015 € 1.622.069,95
  • anno 2016 € 1.622.069,95
  • anno 2017 € 2.164.918,21
  • anno 2018 € 2.164.918,21

- Debito energia elettrica ceduto SOC. VINTAGE rata bilancio 2015 € 3.735.101,92

b) Il piano di rientro decennale, per debiti riferiti ad annualità 2008 - 2007 pregressi (nomina commissario ad acta dott. Maurizio Arlacchi e della convenzione /intesa sottoscritta il 01/10/2008 con il commissario delegato G. Sottile) dovuto per il conferimento in discarica dei RSU, è pari ad euro 22.046.676,96, la cui rata annua è trattenuta dal Ministero, sull’erogazione del contributo ordinario ora fondo di solidarietà comunale, prima rata 2009 estinzione 2019 (rata 2009 € 2.482.630,20, dal 2010 al 2012 di € 3.063.282,00 anche se è prevista nel bilancio solo dal 2011 mentre 2013/2014 di € 3.735.473,00) dal 2015 rata annuale è di euro 580.651,32.

Le annualità dal 2009 al 2013 (debiti rifiuti) sono stati pagati per la maggiore parte con il DL 35. RIFIUTI annualità 2013/2014/2015 - Morosità del Comune di Reggio Calabria importo complessivo pari ad euro 21.002.646,83 rateizzato in anni 5 (delibera consiglio comunale)

c) Il piano di ammortamento quinquennale, per recupero maggiori somme erogate a titolo di ICI categoria D anno 2007 / 2009, è pari ad euro 1.068.473,93 prima rata 2015 estinzione 2019 rata annua di euro 213.694,79;

d) i piani di rateizzazione cartelle Equitalia:
- cartella n. 09420090004408679 pagamento di euro 970.017,83 dovute per Iva ed Irap annualità 2005 comprensiva di sanzioni ed interessi - n. rate 72 dal 2015/2021;
- cartella n. 3942013003144206 avviso di addebito INPS anno 2009 di euro 760.246,45 comprensiva di sanzioni ed interessi ecc. A seguito della legge di conversione D.L.193/2016 cd. “rottamazione delle cartelle”, mediante versamento del debito in 5 rate di cui il 70% nel 2017 e il 30% nel 2018, l’Ente ha aderito alla definizione agevolata con un risparmio complessivo di euro 474.286,96;
- cartelle nn. 70660-70030-69004 a seguito dell’ accordo conciliativo con Equitalia del 2016 , sulla rateizzazione 70660 per la cartella ritenute IRPEF anno 2008 trattenute e non versate di euro 10.161.760,66, comprensiva di sanzioni e spese ecc., si è realizzato un risparmio di euro 1.071.866,00. Per la somma dovuta pari ad euro 9.089.894,66 è stato previsto il pagamento di 16 rate trimestrali, la prima con scadenza 15.12.2016 fine scadenza 30/09/2020 di euro 568.118,41 estinzione debito

  • anno 2015 € 2.473.538,44
  • anno 2015 € 2.473.538,44
  • anno 2016 € 1.634.049,34
  • anno 2017 € 679.044,35
  • anno 2018 € 318.003,51

e) transazione Bentini –Palazzo Giustizia debito complessivo euro 6.366.000,00

  • anno 2016 € 3.366.000,00
  • anno 2017 € 3.000.000,00

f) debiti fornitura idropotabile 1981/2004 per un importo complessivo di euro 64.974.388,27 transazione rate ventennali con inizio giugno 2020